Home decorLegnoTutorial

Double Color #1: bianco e nero. Tutorial stampa su legno con tecnica Mod Podge

posted by Giulia Cimitan settembre 9, 2013 93 Comments
tutorial trasferimento immagini su legno con tecnica Mod Podge

Inizia oggi l’avventura Double Color.
Aspettavo con ansia questo momento, e ho programmato il post sabato per essere puntuale 🙂
I primi due colori, scelti da Sofia (che, non ve l’avevo detto, è colei che ha ideato questa iniziativa), sono il bianco e il nero. L’abbinamento più classico, gli opposti, la luce e il buio, l’insieme di tutti i colori e l’assenza di colore.

È un abbinamento che, devo confessare, mi ha messa un pò in crisi. Se fate un giro sul mio blog, noterete subito che il bianco e il nero, da soli, li ho utilizzati forse una sola volta.
E così, mettendomi a pensare, mi sono tornati in mente alcuni scambi di mail e di messaggi facebook con qualcuna di voi che mi chiedeva di suggerire una tecnica di trasferimento immagini su legno diversa da quella con l’acetone che vi ho spiegato qui (e che a qualcuno non era riuscita molto bene).
Vi presento perciò una tecnica molto utilizzata dalle crafter americane, che inizia ad essere un pò chiacchierata anche in italia ma è ancora sconosciuta ai più: il trasferimento di immagini su legno con la colla Mod Podge.

La Mod Podge è una colla da decoupage americana, venerata da moltissime crafter per la sua versatilità: vi basterà cercare “Mod Podge projects” su Google immagini per rendervi conto di quante cose si possono fare. Io l’ho acquistata online, ma poi, come spesso accade, l’ho vista pochissimo tempo dopo sullo scaffale di un Center Casa della mia città, perciò è meno difficile da trovare di quanto sembri.
Uno dei “superpoteri” di questa colla è quindi quello di trasferire un’immagine da stampante laser ad un supporto, nel nostro caso in legno. Io qui parlerò di trasferimento da stampante laser a legno; in rete si parla anche di stampante inkjet e supporti diversi, ma per ora non ho esperienza diretta.

Questa tecnica di trasferimento richiede tempi un pò più lunghi rispetto a quella con acetone (più che altro per il tempo di riposo), ma se eseguita correttamente dà un risultato che rasenta la perfezione.

Ok, cominciamo.
Visto che tutte le cose nuove è meglio iniziarle in modo semplice, vedremo la tecnica Mod Podge in azione per trasferire una frase su un cuore in legno che ho tagliato, dipinto di bianco e completato con occhiello e corda grezza.

Tutorial stampa su legno con tecnica Mod Podge
compra attrezzi Dremel su Amazon.it

Ecco quello che vi serve:
– un barattolo di colla Mod Podge
– supporto in legno a piacere
– immagine da trasferire stampata al contrario (se vi piace la mia, la trovarte più in basso)
– pennello
– spruzzino da biancheria

Con il pennello spalmate l’immagine da trasferire di colla Mod Podge (dalla parte della stampa) e fatela aderire bene al supporto, togliendo delicatamente pieghe e bolle con le dita.
Ora la parte più difficile: dimenticatevi di questo lavoro per almeno 24 ore. Non tocchignatelo, non fate niente…NASCONDETELO così non vi viene la tentazione.
Passato questo tempo arriva invece quella che possiamo definire la fase più divertente: con uno spruzzino da biancheria bagnate con abbondante acqua su tutta la parte di carta e aspettate un paio di minuti affinchè la carta si imbeva bene (si dovrà vedere la scritta in trasparenza). Ed ora, partendo da un angolo, passate sopra a tutta l’immagine con movimenti circolari del polpastrello: la carta formerà dei trucioli, simili a quelli della gomma da cancellare, e verrà via lasciando come per magia l’immagine sul supporto in legno!
A questo punto, una volta lasciato asciugare il supporto, non vi resta che passare una mano di vernice trasparente o di colla Mod Podge (che tra i suoi vari utilizzi serve anche come sealer) ed il gioco è fatto!

Cuore in legno: trasferimento immagine con tecnica Mod Podge

Aggiungo alcune note personali, per aiutarvi nella perfetta riuscita della cosa:
Non abbondate troppo con la colla. Le blogger americane dicono che è meglio abbondare, ma in realtà io dico che è meglio spalmare uno strato omogeneo di colla sull’immagine senza abbondare troppo. Laddove c’è troppa colla, infatti, si rischia o che la carta si rompa in fase di eliminazione delle bolle (creando quindi imprecisioni nell’immagine, a me come potrete notare è successo sulla E di “home”), o che si crei uno strato più spesso che poi sarà visibile nel risultato finale.
Non abbiate fretta. Parlo della “fase trucioli”: passate con mano delicata e molto lentamente, e se la carta vi sembra asciugarsi spruzzate un altro pò d’acqua, altrimenti si rischia di rovinare la stampa.
– Intorno all’immagine rimane una sorta di area chiara, perciò direi che è preferibile utilizzare la tecnica su supporti chiari in modo che ciò non sia visibile (però quest’ultima nota può essere dovuta alla mia scarsa esperienza, perciò se qualcuna di voi è più esperta in merito, faccia sentire la sua voce ^^).

home is where the heart is printable

Allora, vi è piaciuta questa tecnica?
Se la provate, mi raccomando fatemi sapere!
E con l’iniziativa Double Color ci vediamo il 14 ottobre per la seconda puntata 🙂

Vi lascio con i lavori delle mie compagne di viaggio:
Antonella: quadretto in feltro
Bogomilla: body bimbo con il papillon
Elena: cerchietto bimba con coccarda
Emanuela:
Eugenia: pannello finta lavagna
Lisa: bacheca porta gioielli
Maria Grazia: fuoriporta shabby
Sofia: scatola decorata
Sonia e Liliana: stampa su cartoncino nero
Silvia (Ma Petite Maison): profumatore modello Audrey Hepburn
Silvia (Shabby Chic Joy): lavagna shabby chic
Silvia (Shabby Chic Life): pannello shabby con scritta stencil

You may also like

93 Comments

Sofia M settembre 9, 2013 at 09:34

tecnica trasferimento immagini….gioia e dolore di molte di noi!!! Perfettamente riuscita 🙂 brava

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 13:32

Eh già…in realtà è un pò rovinata sulla E di “home”, ma cercherò di perfezionarmi 🙂
un bacione!

Reply
Antonella Lamarra settembre 9, 2013 at 09:44

…. pino in da comprare…. ottimo spunto!!!

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 13:45

Grazie Anto, fammi sapere poi 🙂

Reply
Silvia Shabby Chic Joy settembre 9, 2013 at 09:50

complimenti! la scritta ti è venuta benissimo!
Io da tempo uso la tecnica dell’acetone, anche lui da buoni risultati povero!! :-))))
ciao! silvia

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 13:46

Grazie Silvia 🙂
anche io usavo l’acetone, ma questa tecnica mi incuriosiva, e così ho dato anche un’alternativa a chi l’acetone non è riuscita ad usarlo con buoni risultati.
Un bacione 🙂

Reply
La Pansè di Mary settembre 9, 2013 at 09:51

In privato in quale Center è stata trovata la collina??
Davvero bellissimo.
Trovo che questa tecnica ti permetta di realizzare creazioni davvero diverse.
Per me che amo follemente il legno questo tutorial sarà davvero utile.
Grazie mille.
Brava

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 13:49

Eh sì, infatti sto già pensando di provarla per altre creazioni!
La catena si chiama proprio Centercasa, qua in Veneto ce ne sono diversi, è una sorta di casalinghi+brico.
Un bacione 🙂

Reply
aghinobirichino settembre 9, 2013 at 09:53

Magnifico, da provare.
Sonia

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 13:51

Grazie Sonia, se lo provi fammi sapere 🙂
un bacione!

Reply
Silvia P. settembre 9, 2013 at 09:54

Grazie del bellissimo tutorial, di sicuro utile a molte di noi!
Baci
Silvia

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 13:52

Grazie Silvia lo spero 🙂
un bacione!

Reply
Eleonora settembre 9, 2013 at 09:59

Che meraviglia questo progetto Giulia!!
Troppo, troppo, troppo bello… ti giuro, me ne sono innamorata… e andrò a cercare assolutamente questa colla, perché l’idea è troppo bella!
Onestamente quando vedevo i progetti su Pinterest con questa colla non riuscivo a capirci molto, più che altro perché pensavo fosse un prodotto solo americano e quindi non stavo neanche lì a perderci troppo tempo dietro, perché pensavo fosse qualcosa di introvabile!
Ma adesso che mi dici così andrò assolutamente alla ricerca del prodotto!;)

Un bacio,
Eleonora

PS colpa delle mie mani “ciompe” ho cancellato per sbaglio il tuo commento sul mio blog al post sul video -_-! In ogni caso, grazie mille… e cercherò di provvedere con l’uncinetto, anche se è un po’ più difficile e devo prima capirmi anch’io!:D

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 13:54

Grazie Ele 🙂
io l’ho appena presa, ora devo ancora sperimentare tutte le potenzialità…comunque costa pochi euro, quindi vale assolutamente la pena provare 🙂
un bacione!

Reply
Eleonora settembre 11, 2013 at 10:00

Cercherò sicuramente… poi se costa poco ancora meglio!;)

Un bacio

Reply
Irene settembre 9, 2013 at 10:10

Ecco a cosa serve questa colla magica! In tutte le trasmissioni creative americane la usano a tonnellate! Grazie

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 13:55

Eh si 🙂
in realtà ha svariati usi, devo sperimentarli un pò!
un bacione 🙂

Reply
Eugenia - My New Old Life settembre 9, 2013 at 10:13

Giulia cara, grazie per questo splendido e curatissomo tutorial!! Devo assolutamente provvedere a procurarmi il mod podge, è una tecnica che mi piace tantissimo… anche perché con l’acetone, proprio non c’è niente da fare!! -_-
Un abbraccio e buona settimana!!

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 13:57

Grazie Eugenia carissima 🙂
in effetti ho pensato a questo post proprio perchè conosco persone che con l’acetone non hanno avuto fortuna, non so dire se per il tipo di acetone usato, per il tipo di inchiostro della stampante (che tra le laser ci sia diffrenza? non lo so, non sono esperta).
Un abbraccio anche a te 🙂

Reply
Elena Valentini settembre 9, 2013 at 10:16

Non ho mai utilizzato questa tecnica….splendido il tuo tutorial! Ora vado a caccia della colla e proverò a seguire passo passo le tue indicazioni!
Grazie mille
Elena

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 13:58

Fammi sapere poi 🙂
Per me era la prima volta perciò sono a caccia di confronti e opinioni anche per migliorare!
baci 🙂

Reply
La Donna della Domenica settembre 9, 2013 at 10:18

Le tue creazioni sono sempre uniche e assolutamente perfette.

Grazie!

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 13:59

Ma grazie 🙂
che bel complimento, mi fai arrossire!

Reply
Piera Bianchi settembre 9, 2013 at 10:53

Proprio carino questo cuore…….mi piacciono i cuori in tutte le forme e colori , quindi con questo progetto vado a nozze!! Non sono riuscita ancora a usare questa tecnica, dato che devo cambiare la stampante la prenderò laser!! Grazie dei consigli che hai dato, saranno senz’altro utilissimi per me che non sono pratica!! Complimenti.
Piera

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 14:01

Da amante dei cuori ad amante dei cuori: grazie Piera! 🙂
un bacione e fammi sapere!

Reply
seleapi settembre 9, 2013 at 11:24

io ho sperimentato questa tecnica e.. una sua variante! in pratica stampo l’immagine da trasferire sull’acetato anziché sulla carta, in maniera tale da posizionarlo più facilmente sul supporto… in questa maniera è ancora più facile!!

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 14:02

Non ci ho mai pensato, sull’acetato è geniale! Ma poi come fai a rimuoverlo? Una volta che si asciuga la colla rimuovi semplicemente il foglio di acetato e l’immagine rimane sul supporto?

Reply
seleapi settembre 10, 2013 at 17:28

dunque, in pratica prima di stampare sull’acetato passo un velo di colla vinilica. lascio asciugare (ci mette tipo un quarto d’ora) e poi stampo sul lato su cui ho passato la colla.. in pratica la colla crea una specie di film che poi aderisce alla superficie su cui ho passato il mod podge!
fammi sapere se la provi!

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 21:36

Interessante!! Non lo sapevo, lo proverò senz’altro grazie 🙂

Reply
Alice settembre 9, 2013 at 11:28

Ecco lo sapevo! Un’altra tecnica ancora!!! Mio marito mi inscatolerà tutto e mi trasferirà in cantina!!!!
Proverò ma mi piaceva anche il metodo con l’acetone
Baci
Alice

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 14:05

Ahahah dovrai affittare un garage, cosa che tra poco succederà anche a me ;p
prova prima con l’acetone, se ti viene bene hai una cosa in meno da acquistare 😉
un bacio!

Reply
Believe settembre 9, 2013 at 11:35

uuuuuuuuuu!!! bellissimo!!!!! troppo bello!!!!!! mi fai venire voglia di provare!!!!!

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 14:06

Poi fammi sapere! 🙂
un bacione!

Reply
Pamela settembre 9, 2013 at 11:53

Mi piace, mi piace!!! é molto bello, bravissima!
un bacione

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 14:08

Grazie Pam 🙂
un bacione!

Reply
monica settembre 9, 2013 at 11:53

possiamo avere la scritta da stampare? grazie progetto bellissimo

Reply
Giulia C settembre 10, 2013 at 21:25

Certo! Ho scritto che l’avrei messa ma ho dimenticato di inserire l’immagine, ho rimediato subito 😉
un bacione!

Reply
giusi_g settembre 9, 2013 at 12:08

ma che bello …. mi piace proprio questa tua tecnica ….complimenti il tuo cuoricioso mi piace tantissimo brava come sempre baci giusi_g

Reply
Giulia C settembre 11, 2013 at 13:29

Grazie Giusi! Per me cuori forever! 🙂

Reply
silvia falcone settembre 9, 2013 at 12:53

E si pian piano la mod podge incomincia a farsi strada anche da noi. Il tuo tutorial é molto chiaro e ricco di preziosi dettagli, grazie mille!! come ho scritto sul mio post ho una specie di ossessione per il trasferimento di immagini per il semplice fatto che mi piacciono moltissimo!!

Reply
Giulia C settembre 11, 2013 at 13:33

Sono contenta Silvia, anzi essendo io agli inizi con questa tecnica, per me è prezioso il commento di una “transfer addict” 🙂
Anche perchè mi sa che sto entrando nel club!!
baci 🙂

Reply
Elisabetta settembre 9, 2013 at 12:57

Bellissimo tutorial, sono già alla ricerca della Mod Podge. Baci

Reply
Giulia C settembre 11, 2013 at 13:36

Grazie 🙂
se la provi fammi sapere il risultato!
Un bacione 🙂

Reply
Le creazioni di Marzia settembre 9, 2013 at 13:29

Non conoscevo questa tecnica.
Avevo comprato la mod podge, ma me l’avevano venduta “solo” come colla da decoupage…
non conoscevo le altre potenzialità.

Grazie !
Marzia

Reply
Giulia C settembre 11, 2013 at 13:37

Beh se ce l’hai a casa, da grande fan del legno come sei non puoi non provare! 🙂
un bacione e fammi sapere!

Reply
Simona Aversa settembre 9, 2013 at 14:12

Ma che meraviglia… Brava Giulia.

Reply
Giulia C settembre 11, 2013 at 13:40

Grazie Simo 🙂
un bacione!

Reply
Roberta Galadriel settembre 9, 2013 at 14:41

Che bella tecnica, grazie Giulia! mi sa che se frugo bene ce l’ho quella colla da qualche parte… 😉

Reply
Giulia C settembre 11, 2013 at 13:42

Considerando le tue numerose creazioni con il legno, secondo me è probabile 😉
se salta fuori e la provi aggiornami! baci!

Reply
A Nordic Heart settembre 9, 2013 at 14:47

Quindi si trova la mod podge anche da noi? Buono a sapersi, non ne avevo idea.
Il cuore con questa stampa mi piace proprio tanto tanto, ma devo trovare dove farmi fare le stampe, io ho una ink jet.
Tutorial dettagliato e intrigante, grazie.
Kiss, Sonia

Reply
Giulia C settembre 11, 2013 at 13:59

Ebbene sì, io l’ho trovata in un Centercasa, che è una specie di casalinghi+brico…però l’ho trovata dopo che l’avevo presa online (ovviamente).
Io ho letto online che dovrebbe funzionare anche con la inkjet, questa ragazza la usa in questo post e funziona: http://lasoffittadipantyra.blogspot.it/2013/04/mi-vendo.html
Io ho parlato di laser perchè è ciò che ho provato, ma fossi in te un tentativo lo farei 🙂
baci!

Reply
Clara settembre 9, 2013 at 15:19

Oh my God!!!!!!!!!!!!!!!!! E adesso chi mi ferma più!!!!!!!!!!!!! Stampiglierò tutto il mondo di scritte e immagini………. ma dov’è… dov’è la tua scritta?…..

Reply
Giulia C settembre 11, 2013 at 14:02

Ahahah l’avevo dimenticata!!! 😀
ho rimediato, ora c’è 😉
all’arrembaggio!!

Reply
Ilaria Girucca settembre 9, 2013 at 16:39

Wow riuscita alla perfezione 🙂 🙂 Non la conoscevo questa tecnica, ma ora voglio provare XD mi metterò a cercare questa colla miracolosa 🙂
Ilaria

Reply
Giulia C settembre 11, 2013 at 14:07

Grazie 🙂
se provi fammi sapere!

Reply
Tine the Lazy settembre 9, 2013 at 17:33

Bella questa tecnica, da provare 🙂 Troppe cose da provare, sigh!

Reply
Giulia C settembre 11, 2013 at 14:09

Eh pian piano si prova tutto 🙂
un bacione!

Reply
Sharon settembre 9, 2013 at 18:16

Quanto amo questa tecnica!!!!
Com’è possibie che non l’abbia ancora provata???!!!

Reply
Giulia C settembre 11, 2013 at 14:11

Eheh bisogna recuperare!! 🙂

Reply
Bogomilla Hopp settembre 9, 2013 at 18:28

Non ho mai provato e a dir la verità ho scoperto solo ieri questa tecnica che hai spiegato davvero bene. Ma è semplice come dici? mah….mi sa che sei tu che sei brava! 😉
Ciao
Bogomilla

Reply
Giulia C settembre 11, 2013 at 14:13

Non farmi arrossire 🙂
vedrai che è semplice, basta solo non avere fretta nell’ultima fase o finisce come per la mia “e” ^^
ciao, a presto!

Reply
Silvia Mammabook settembre 9, 2013 at 20:05

utilissimo grazie! Pensi che possa funzionare anche con la stoffa?

Reply
Giulia C settembre 11, 2013 at 14:15

Non mi sono mai informata, rimedìerò! E se funziona, metterò il tutorial 🙂

Reply
Shabby Passion settembre 9, 2013 at 21:00

Ma Giulia… com’è che ti conosco solo ora? Son così contenta sono la tua follower n 950!!! Yeeeee!
Dunque complimenti per questo tuto bello e facile da seguire … io non sono una crafter e non conoscevo questa tecnica, ma ora che ti ho scovata mi sà che ne imparerò delle belle!
A presto e tanti complimenti ancvora,
un bacione
Lisa

Reply
Giulia C settembre 11, 2013 at 14:17

Grande Lisa, sei una followei importante!! 🙂
E grazie dei complimenti! Io ti seguo e ho il tuo blog nella lista di quelli di ispirazione ^^
a presto, un bacio!

Reply
Clelia P settembre 9, 2013 at 21:06

la magica modpodge!!! non l’ho ancora vista sugli scaffali qui da me… ma a questo punto la cerco!!!!
ho visto chi trasferisce anche foto così…. bisogna assolutamente provare!
baci
Clelia

Reply
Giulia C settembre 11, 2013 at 14:18

Anche io ho visto cose inimmaginabili!
Però ho preferito iniziare dal basico, si sa mai che facessi danni ^^
Ma ora che so che funziona, via libera!!

Reply
Desy Pì settembre 9, 2013 at 21:25

Lo adoro!! E’ davvero stupendo!
Mi paicerebbe provare questa tecnica un giorno! =D
Un bacione!
Desy

Reply
Giulia C settembre 13, 2013 at 13:14

Grazie Desy 🙂
se lo provi fammi sapere!
un bacione!!

Reply
Laura Cortinovis settembre 9, 2013 at 22:13

Che favola!!! Proverò …

Reply
Giulia C settembre 13, 2013 at 13:42

Grazie Laura 🙂
potresti provare anche trasferendo una delle tue bellissime illustrazioni!
Tienimi aggiornata 🙂
un bacione!

Reply
gloria. settembre 9, 2013 at 23:15

mi piace proprio questo tuo progetto….grazie delle dritte.glo

Reply
mirtilla settembre 9, 2013 at 23:52

Fantastico !!!! Io ho provato questa tecnica con la colla vinavil al posto della Mod podge ma il risultato era sempre un’ incognita a seconda delle superfici su cui l’applicavo . adesso che so he con questa colla il risultato è garantito , mi si è aperto un mondo !!! Grazie Giulia e complimenti per il lavoro , è bellissimo !!!!!!

Reply
Giulia C settembre 13, 2013 at 13:57

Grazie carissima 🙂
Con la vinavil non l’ho mai provato sai?
Non so che differenze ci siano nella composizione, però la Mod Podge ha un odore diverso ed è più fluida secondo me…Fammi sapere 🙂

Reply
Emanuela @ My Little Inspirations settembre 10, 2013 at 01:25

Il tuo cuore black & white è venuto decisamente molto bene! E’ proprio carinissimo!
Questa volta sono assente giustificata, ma il prossimo mese ci sarò anch’io!
Un abbraccio!

Reply
Giulia C settembre 13, 2013 at 14:10

Grazie cara 🙂
certo il prossimo mese ti aspetto!!
un bacione 🙂

Reply
antonella sarup settembre 10, 2013 at 07:54

Ciao Giulia,
bellissima creazione, ed utilissimo tutorial!!!!!!!!!!!!
Brava, Antonella.

Reply
Il Gufo Creativo settembre 10, 2013 at 10:37

Cara Giulia, sei un mostro di sapienza.
Non finisci mai di stupirmi.
Non conoscevo questa tecnica,
la trovo semplice ma al contempo anche suprema.
Non è il mio genere di lavoretti, sono un po’ pasticciona al di fuori del cucito, ma credimi,
questo tutorial mette proprio la voglia di provare.

Grazie mille!
Mary

Reply
Giulia C settembre 13, 2013 at 14:15

Grazie Mary, troppo buona 🙂
se decidi di provarlo fammi sapere!
Un bacione 🙂

Reply
NUNU' settembre 11, 2013 at 12:22

Ciao Giulia,
che bel tutorial!!! Anch’io non conoscevo questa tecnica, e mi piacerebbe provarla!!!
Sei sempre bravissima e piena di iniziative originali!
Complimenti!!!

Reply
Giulia C settembre 13, 2013 at 14:16

Grazie Nunu cara 🙂
ho in serbo tante cose per l’autunno perciò a prestissimo!

Reply
La Vale settembre 12, 2013 at 16:51

Ma che bello Giulia…lo pinno subito!! Adoro la mod podge, sono anni che la desidero ardentemente… ma costava un po’ troppo farsela spedire dall’estero…adesso anch’io l’ho vista anche in qualche negozio (solo on-line però) nostrano ma non ho ancora avuto modo di acquistarla…che questo tutorial sia la spinta decisiva di cui avevo bisogno ?! ;D!!

Reply
Giulia C settembre 13, 2013 at 14:20

Grazie mille Vale 🙂 io alla fine l’ho presa dall’estero (online) perchè costava comunque meno che online in Italia…però ora che l’ho vista anche in negozi fisici, ti consiglio di guardarti un pò in giro 🙂
un bacione e fammi sapere!

Reply
Angela settembre 13, 2013 at 13:26

Ciao Giulia! Molto, molto, molto carino questo DIY! Grazie….!!!! Mi piace un sacco, quindi è da provare, prima o poi! 🙂

Reply
HandMade byGio ottobre 14, 2013 at 21:37

Grazie per il tutorial!! Bellissimo questo cuore!
Baci
Gio

Reply
Bocconcini Canini ottobre 15, 2013 at 09:42

Bello! mi piacerebbe averne uno per la mia cucina *_*

Reply
Briciole e Puntini - Laboratorio creativo handmade aprile 27, 2015 at 08:29

[…] la cosiddetta “tecnica Mod Podge“, tanto amata dagli americani, prevede l’utilizzo della famosa colla Mod Podge per il […]

Reply
Yesi marzo 15, 2016 at 00:16

Brava e molto bello , scusa come hai fatto ha tagliare il legno , e molto dificile farlo a cuore????

Reply
Giulia Cimitan marzo 15, 2016 at 07:19

Grazie mille 🙂 Il legno l’ho tagliato con un traforo, esistono sia elettrici che manuali. Puoi trovare alcuni esempi in questa pagina.

Reply
Laura giugno 29, 2016 at 11:02

Scusate una domanda , è possibile utilizzare questa tecnica in bianco e nero su legno per poi dipingerci sopra con dei colori ad acrilico ?grazie

Reply
Giulia Cimitan giugno 30, 2016 at 14:42

Ciao Laura, sì, è possibile! Ad esempio puoi trasferire un disegno da usare come base e poi dipingerlo con i colori acrilici. Unico consiglio: aspetta che la base sia ben asciutta prima di iniziare a dipingere. Buon lavoro e fammi sapere come va poi 🙂

Reply
mycountryroom novembre 16, 2016 at 09:26

Ciao Giulia! Finalmente mi sono decisa a comprare il Dremel Moto Saw e l’ho acquistato cliccando dai tuoi link. Spero ti faccia piacere.
Una cosa che ho difficoltà a reperire sono gli occhielli. Quest’anno sarà il mio primo Natale a casa nuova e mi piacerebbe realizzare le decorazioni per il mio primo albero di Natale. Ho provato ad andare nei vari Brico ma hanno solo occhielli grandi. Conosci qualche sito dove acquistarli?
Ieri sera invece ho provato la tecnica che spieghi in questo post e sono in attesa delle 24 h. Sono tutta un fremito e, come dici tu, la tentazione è quella di andare sempre a guardare.
Grazie sempre per i consigli che dai.
Ti seguo sempre
Ciao

Vincenza

Reply
Giulia Cimitan novembre 20, 2016 at 18:32

Ciao! Non mi funziona il modulo commenti sul tuo blog, per cui ti dico da qui che ho visto la scatola per i tè che hai fatto ed è bellissima! Come primo progetto è un super progetto, complimenti 🙂
Il MotoSaw è un super acquisto (grazie per aver usato il link di affiliazione), vedrai che ti divertirai un mondo! Com’è andata poi con il trasferimento su legno?
Per quanto riguarda gli occhielli, io ho preso anche quelli da Amazon, se ti vanno bene 4mm come i miei, io ho preso questi 😉

Reply

Rispondi a monica Annulla risposta

Leggi articolo precedente:
Contest “Estate in citta’”: ecco la creazione vincitrice

Si sono chiuse venerdì le votazioni per il contest "Estate in città".10 creazioni stupende tra le quali era difficilissimo scegliere,...

Chiudi