Craft RoomTutorial

Come mettere in ordine nastri e nastrini

posted by Giulia Cimitan gennaio 30, 2015 34 Comments
idee per riordinare i nastri

Questo mese vi ho parlato più volte del fatto che sto riordinando la craftroom (e non solo) dopo le feste natalizie (anche perché, diciamocelo, Avvento Creativo si è lasciato dietro un bel disordine!).

Ho riciclato i sacchi in iuta, ho creato delle tag con le scatole del panettone, e ho messo in ordine la bigiotteria.

Lo step successivo è aprire scatole e cassetti e mettere ordine anche a ciò che non si vede. Perché confessiamolo: la tattica migliore per mettere ordine in 5 minuti è ficcare tutto nel cassetto/cassapanca/armadietto più vicino, eliminando il caos visibile ma facendoci perdere una marea di tempo quando quella cosa poi, effettivamente, ci serve.

idee per riordinare i nastri

Il mio problema principale in questo senso è la mia scatola dei nastri: una scatola Ikea trasparente che contiene rocchetti di nastro, pezzi più corti comprati a metro, matasse mezze svolte, nastri recuperati da regali…il tutto annodato in un legame indissolubile, che si presenta come un blocco unico quando lo si estrae dalla scatola.

Questo, come si può immaginare, fa sì che ogni volta che mi serve un nastro sia un casino.

Per i rocchetti più grandi ho già in programma un portanastri, prossimamente su questi schermi, mentre per i pezzi più corti ho risolto così:

come riordinare i nastri

Come mettere in ordine nastri e nastrini

Per riordinare i miei nastri ho usato solamente del nastro adesivo, qualche spillo e delle spatoline abbassalingua di legno (le stesse che avevo usato per i segnalibri con formine in feltro). Vanno bene quelle per stendere la ceretta, oppure potete riciclare i bastoncini del gelato.

Con un pezzettino di nastro adesivo fermate l’estremità del nastro sul bastoncino, poi avvolgete il nastro e fermate l’estremità finale con uno spillo.

Se i nastri sono proprio corti, potete metterne più di uno sullo stesso bastoncino.

idee per organizzare i nastri

Io ho riordinato in questo modo nastri di raso e cotone, sbiechi, spaghi e ric-rac. E in un’oretta scarsa ho risolto il problema della mia scatola dei nastri, guadagnando tra l’altro un sacco di spazio.

E voi, avete qualche trucco da suggerire?

You may also like

34 Comments

sabrinamesiano gennaio 30, 2015 at 09:20

Ti copio sicuramente l’idea!

Reply
Giulia Cimitan febbraio 2, 2015 at 11:08

Vedrai che è tanto veloce quanto geniale! Puoi metterci anche gli sbiechi, gli elastici e tutti i bordini 🙂

Reply
Stefania gennaio 30, 2015 at 10:18

Bella questa idea per ordinare i nastri, in effetti così si recupera anche tantissimo spazio.

Reply
Giulia Cimitan febbraio 2, 2015 at 11:09

E anche tempo, quando viene il momento di usarli li prendi in un attimo 🙂 Baci!

Reply
Maddalena gennaio 30, 2015 at 11:01

Hai descritto a meraviglia la situazione dei miei nastri , seguirò i tuoi consigli ! Buon weekend
Maddalena

Reply
Giulia Cimitan febbraio 2, 2015 at 11:10

Eheh Maddy mi sa che siamo in buona compagnia 🙂 Un bacione!

Reply
Marina gennaio 30, 2015 at 13:40

Ah questa mi è proprio utile Giulia 😀
La metterò sicuramente in pratica …
Un bacione!
Marina

Reply
Giulia Cimitan febbraio 2, 2015 at 11:11

Vedrai che ne sarai felicissima 🙂 E poi anche vederli tutti in ordine è bellissimo, diamo anche all’occhio la sua parte!
baci 🙂

Reply
giusi_g gennaio 30, 2015 at 20:10

avevo provato a lasciare il commento ma non c’era lo spazio … ora riprovo perchè è ricomparso … che magia ….
hai avuto un idea bellissima Giulia … mi piace tanto io non uso queste palette … ma posso rimediare … userò gli stecchi dei gelati …… così avrò anche una scusa valida … non trovi?????
un abbraccio
giusi

Reply
Giulia Cimitan febbraio 2, 2015 at 11:36

Il mio blog ti fa gli scherzi di carnevale, hihi ^^
Beh Giusi che dire, ogni scusa è buona! E poi è riciclo creativo, lo fai per il bene del pianeta no?? 😀
Un bacione!

Reply
Clelia gennaio 30, 2015 at 20:28

anche io ho usato una tattica simile per i nastri comprati a metraggio.. ma ho usato le mollette vintage… hee hee
baci
Clelia

Reply
Giulia Cimitan febbraio 2, 2015 at 11:42

Belle anche le mollette! Io non le ho usate perché innanzitutto non ne avevo abbastanza a casa 😀 E poi perché alcuni nastri sono veramente lunghi, e mi serviva più superficie per arrotolarli…però ho visto delle foto su pinterest carinissime fatte con le mollette!
baci 🙂

Reply
Mariangela gennaio 30, 2015 at 22:33

Quando trovo l’idea che mi soddisfa te lo faccio sapere, è proprio una di quelle cose che mi sono detta di sistemare perché ora li ho anche io in scatole trasparenti e in latta (quelle dei biscotti).
La tua è un’ottima idea.
Mary

Reply
Giulia Cimitan febbraio 2, 2015 at 12:05

Belle anche le scatole dei biscotti, mi ricordano la scatola per il cucito della nonna 🙂 Sicuramente una volta messi in ordine farebbero la loro figura anche lì dentro!
baci 🙂

Reply
madeinbottega gennaio 31, 2015 at 08:36

io utilizzo una scatola per minuterie, di quelle con gli scomparti, ed in ogni scomparto ci metto una “girella” di nastro, questo mi permette di avere sott’occhio tutti i nastri quando apro il pozzo delle meraviglie, un abbraccio

Reply
Giulia Cimitan febbraio 2, 2015 at 12:09

Questa è una soluzione ottima alla quale non avevo pensato! Forse i nastri troppo lunghi non ci entrerebbero (o forse sì, dipende dalla dimensione degli scomparti), però per i nastri piccoli è fantastica, potrei pensarci 🙂
Un bacione!

Reply
Claudia gennaio 31, 2015 at 09:06

questo è proprio un ottimo consiglio, grazie!!

Reply
Chiara gennaio 31, 2015 at 12:08

ottima idea, infatti anche noi 4 mesi fa circa ci siamo rese conto di avere un vero e proprio casino di nastri e nastrini e pizzetti..quindi abbiamo preso del cartoncino duro che avevamo in abbondanza e tagliata a strisce e avvolto tutte le passamanerie..è stato un bel lavoro ma almeno adesso in ordine! un bacione 🙂

Reply
Giulia Cimitan febbraio 2, 2015 at 12:14

Anche con i cartoncini si riesce a fare un ottimo lavoro! Io ho preso le spatole perché le avevo belle pronte e sono tutte uguali 🙂
baci!

Reply
Deborah Benedetti (Dreamer Flower) gennaio 31, 2015 at 13:46

Provvedo anche io al più presto!!
Le mie scatole dei nastri ne hanno proprio bisogno!!
Grazie per questa bella idea!! 😉

Reply
Giulia Cimitan febbraio 2, 2015 at 12:15

Eheh le mie scatole finalmente ringraziano (e respirano) 🙂
Un bacione e buon lavoro!

Reply
con le mani in pasta di mais gennaio 31, 2015 at 21:24

grazie per l’idea!!!!
un bacione simona:)

Reply
Il Gufo Creativo febbraio 1, 2015 at 20:03

Ah ah ah ! Anch’io stessa scatola Ikea per i miliardi di nastri n mio possesso.
La tua è un’ottima idea!
Credo però che con me non funzioni comunque…
Con i nastri sono un vero danno…

Reply
Giulia Cimitan febbraio 2, 2015 at 10:32

Anche io lo sono sempre stata (non solo con i nastri), ma mi sono resa conto che sprecavo veramente un sacco di tempo (e sanità mentale!). Non mollare! 🙂

Reply
Gabri Ercole febbraio 1, 2015 at 22:03

Non ho ancora molti nastri…ma ottima la tua idea per quando anche la mia scatola diventerà confusionaria!!bacioni

Reply
Giulia Cimitan febbraio 2, 2015 at 10:35

Io conoscendomi inizierei da subito 🙂 Un bacione!

Reply
Manu Pietro febbraio 2, 2015 at 10:48

questa idea la trovo davvero molto utile!!! ciao…

Reply
Giulia Cimitan febbraio 2, 2015 at 11:04

Grazie Manu! È velocissimo da fare e ti semplifica molto la vita 🙂

Reply
Francesca febbraio 2, 2015 at 17:36

E’ veramente un’ottima idea … anch’io ho una scatola piena di nastri nuovi e recuperati (la mia idea era stata di dividerli per colore, così mi ero fatta un mobiletto di compensato con tanti cassettini … ma il groviglio rimane e ormai l’ho riempito all’inverosimile 🙁 ). Credo proprio che prenderò spunto (ho anche un bel po’ di bastoncini del gelaqto da sfruttare …)
Grazie Giulia!!!

Reply
Giulia Cimitan febbraio 3, 2015 at 10:24

Anche io avrei il mobiletto di compensato!! (per il momento ancora grezzo però, andrà colorato).
L’idea di dividerli per colore è bellissima, ma forse non ce la potrei fare…mi accontento di avere un ordine intanto, poi casomai sarà il prossimo step 😀
A presto, un bacio!

Reply
Silvia Pensierichic febbraio 2, 2015 at 18:32

Un’idea da copiazzarti 🙂 anche da me urge ordine, sono di quelle che rassettano in 5 minuti ciò che è a vista.. 😉

Reply
Giulia Cimitan febbraio 3, 2015 at 10:25

La mia craftroom esiste da appena un anno ed è già un caos…vediamo se per l’estate riesco a metterla a posto 🙂
Un bacione!

Reply
Briciole e Puntini - Laboratorio creativo handmade maggio 3, 2015 at 11:42

[…] tempo fa vi ho raccontato di come ho riordinato la mia scatola di nastri annodati e super incasinati usando le spatole di legno per la ceretta, e a fine post vi avevo […]

Reply
Svuota tasche fai da te per la Festa del Papà • Briciole e Puntini novembre 18, 2015 at 16:20

[…] poi sulla mia scrivania le spatole di legno, quelle che ho usato sia per i segnalibri, sia per rimettere in ordine i nastri nella mia craftroom, mi è venuta l’illuminazione e le ho usate per realizzare uno svuota […]

Reply

Lascia un commento:

Leggi articolo precedente:
fiocchi nascita fatti a mano
Fiocchi nascita

Una mamma, nel giorno della nascita del suo bimbo, mi ha scritto una mail. A me. Una sconosciuta su cui...

Chiudi