Festa della MammaHome decor

Vasi marmorizzati fai da te con gli smalti per la festa della mamma

posted by Giulia Cimitan aprile 7, 2015 25 Comments
vasetti marmorizzati con gli smalti

Non so a voi, ma a me questa Pasqua, oltre a quintali di cioccolata e ad una pancia post-pranzo che sembravo al sesto mese, ha lasciato anche quella ciclica voglia di svuotare gli armadi per il cambio di stagione, ripulire i cassetti e fare un po’ una cernita di quante-cose-sono-riuscita-ad-accumulare-in-appena-un-anno-di-convivenza. Forse è merito delle belle giornate.

Comunque in prima linea nella lista ci sono ben 8 smalti 8, di cui 4 beige di tonalità pressoché indistinguibili all’occhio umano. Il bello è che mi mangio anche le unghie, quindi non li uso.

Per cui girando su Pinterest mi è venuta un’idea per riutilizzarli un po’, creando dei vasetti decorati per rinnovare un po’ casa, o come regalino per la festa della mamma.

vasetti marmorizzati con gli smalti

Un modo per riutilizzare gli smalti per unghie (e far fuori finalmente quei colori che non usate più o che non sapete perché mai avete comprato) è quello di usarli per decorare dei vasetti di terracotta, con un sistema che mi ha ricordato quando a scuola si faceva la carta marmorizzata.

Come decorare un vasetto di terracotta con lo smalto per unghie

1) Procuratevi un contenitore di plastica usa e getta (io ho utilizzato una vaschetta della carote), o un secchio del quale vi importa poco, nel caso si macchi e riempitelo d’acqua.

2) Versate sopra all’acqua lo smalto direttamente dalla boccetta: iniziate con un colore e poi alternateli come più vi piace. Lo smalto rimarrà in superficie, formando una chiazza.

3) Con uno stuzzicadenti o un bastoncino da spiedini mescolate i colori formando un effetto marmorizzato (non è obbligatorio farlo se vi piace il disegno che si è creato versando gli smalti a caso).

4) A questo punto prendete il vasetto di terracotta e calatelo in verticale al centro della chiazza di colore, dopodiché estraetelo (sempre in verticale, se volete che la linea di suddivisione della parte colorata sia dritta).

Lasciate asciugare all’aria per un’oretta abbondante, e potrete riempire il vasetto con la terra e la vostra piantina preferita.

vasetti marmorizzati con gli smalti per unghie

Il metodo è molto semplice e veloce, e permette anche di usare parecchio smalto, e quindi di farlo fuori in fretta.

Poi confesso che io l’ho fatto con gli smalti che non usavo (ma cosa avevo in testa quando ho comprato il blu?), ma mi verrebbe voglia di comprare un paio di colori pastello apposta e farci una serie di 3 o 4 vasetti da mettere sulla credenza in salotto.

Anche perché pare che le piante grasse siano le uniche che sopravvivono al mio famigerato pollice nero. Si vede che avrò altre doti.

E voi gli smalti come li riciclate?

vasetti marmorizzati fai da te con gli smalti per unghie

You may also like

25 Comments

Babi - Filo feltro e fantasia aprile 7, 2015 at 09:17

Ma che idea splendida!!!
Anche io ho un sacco di smalti che non uso e più, e che probabilmente non userò mai!
Un abbraccio grande
Babi

Reply
Giulia Cimitan aprile 9, 2015 at 17:43

Allora via di vasetti! Immagino già le tonalità degli smalti, eheh 😉

Reply
patrizia aprile 7, 2015 at 11:21

ciao Giulia!!!! Che splendido tutorial. Io ho visto qualcosa su Pinterest su vetro, ma penso che lì il colore possa venir via. La terracotta invece dovrebbe assorbire. Dici che poi sia meglio dare un velo di flatting?
Anch’io ho una serie di smalti presi dalla Kiko ad 1 €… colori e finish improbabili.. e mi chiedevo come utilizzarli… avevo pensato di colorare degli oggettini realizzati con le paste sintetiche ma questo utilizzo è assai ben + bello e pratico. Giulia, grazie un sacco!

Reply
Giulia Cimitan aprile 9, 2015 at 17:53

Uhm, su vetro io non ho provato, ma forse grattandolo verrebbe un po’ via.
Io non ho dato flatting perché il vasetto è piccolino e non lo tocca nessuno, rimane lì e sta all’interno, ma se lo metti fuori lo consiglierei.
Alla Kiko avevano i fluo a 1€ tempo fa…inguardabili (a mio parere) sulle unghie ma perfetti per queste cose!
Un bacio 🙂

Reply
Manu Pietro aprile 7, 2015 at 12:52

fantastica questa idea!!! grazie per averla condivisa con noi … ciao …

Reply
Giulia Cimitan aprile 9, 2015 at 17:55

Grazie Manu 🙂 Spero che dia il via a molti vasetti colorati!

Reply
con le mani in pasta di mais aprile 7, 2015 at 14:59

ma che bella idea Giulia!
auguri anche se in ritardo!
un bacione

Reply
Giulia Cimitan aprile 9, 2015 at 17:55

Grazie Simo, anche a te 🙂

Reply
Norma aprile 7, 2015 at 15:54

Allo stesso modo ho carta colorata e sono stato molto bene.
Da Argentina un abbraccio.
Se si può mettere sul vostro traduttore di google pagina

Reply
Giulia Cimitan aprile 8, 2015 at 07:49

Ciao Norma, piacere di conoscerti! 🙂
Ho inserito il traduttore, lo trovi in alto a destra.
Mi puoi dare l’indirizzo del tuo blog?
Grazie e a presto!

Reply
Cri Erre aprile 7, 2015 at 18:10

Che idea carina!!

Reply
Giulia Cimitan aprile 8, 2015 at 07:50

Grazie Cri 🙂 È anche velocissima e ci si diverte! Un bacio!

Reply
Clelia aprile 7, 2015 at 21:00

un’idea carinissima!! io uso un sacco gli smalti… non posso pensare di usarli così…quindi…. devo comprarne qualcuno appositamente per l’occasione!!!!
Clelia

Reply
Giulia Cimitan aprile 9, 2015 at 17:56

Beh, prendiamola come un’occasione per fare shopping (nel caso servisse ^^). Ci sono sempre gli smalti a 1€ che sembrano fatti apposta per l’occasione, eheh!

Reply
gabriella aprile 8, 2015 at 22:16

Davvero un bell’effetto il tuo vasetto color “smalto non usato”!!Io non li uso ma mi hai dato una bella idea per decorare i vasetti in terracotta….grazie!!!Bacioni e buona settimana!!

Reply
Giulia Cimitan aprile 9, 2015 at 17:33

Hihihi, chi non ne ha di smalti non usati? E poi volendo si possono finire quelli dell’inverno e fare spazio al nuovo 😉
Un bacione!

Reply
glo aprile 8, 2015 at 22:59

che bell’idea….ne ho anch’io inutilizzati….mi farò un vasetto…ma per me….glo

Reply
Dona aprile 9, 2015 at 16:18

Viene voglia di provare! Grazie Giulia!!
Un abbraccione

Reply
Norma aprile 9, 2015 at 19:34

Giulia e trovato il vostro traduttore pagina in alto a destra . Quello che mi spiego nel messaggio di posta elettronica è per la scrittura , la copia e scrivere annotazioni, nella lingua che si desidera .
Baci

Reply
Marina aprile 12, 2015 at 13:24

Ho visto anch’io questa tecnica pittorica su Pinterest, ma applicata ai vasi è davvero originale.
Brava!
Un bacione
Marina

Reply
Giulia Cimitan aprile 13, 2015 at 08:23

Io ricordo che alle elementari la usavamo per fare la carta marmorizzata, non con gli smalti ovviamente ma con i colori a olio. L’importante alla fine è usare qualcosa che sia più denso dell’acqua quindi si potrebbe anche provare con altro…vedremo se un giorno mi prende il pallino 😉
Un bacio!

Reply
Francesca aprile 13, 2015 at 21:43

Non li riciclo (anche perchè li uso poco) però questa idea te la copio certamente: è troppo forte e secondo me anche divertente da provare!
… vorrà dire che fregherò gli smalti vecchi di mia sorella … 😉

Reply
Giulia Cimitan aprile 14, 2015 at 07:43

Anche io li uso poco, ma non mi spiego come mai li compro. Ogni volta che fanno i saldi alla Kiko mi dico “wow fico questo, da oggi lo uso”…poi lo uso effettivamente, però una volta e basta 😀 Se hai la sorella che è una buona fonte, perché non approfittarne? 😉

Reply
Briciole e Puntini - Laboratorio creativo handmade aprile 17, 2015 at 08:20

[…] grasse (solo perché sono le uniche che riesco a non far morire), dopo averle distribuite in vasetti marmorizzati ed appese per casa, ho anche iniziato a farle riprodurre tramite talea, usando vasetti di yogurt […]

Reply
Briciole e Puntini - Laboratorio creativo handmade maggio 8, 2015 at 08:04

[…] Quest’anno, devo dire, mi ero anche presa per tempo rispetto al solito con l’idea dei vasetti marmorizzati fatti con gli smalti per unghie, e con il tutorial del plant hanger in corda per poterli […]

Reply

Lascia un commento:

Leggi articolo precedente:
riciclo creativo dei cartoni delle uova - cestini porta ovetti per Pasqua
Riciclo creativo dei cartoni delle uova: cestini di Pasqua

"Uova ne abbiamo?". La risposta a questa domanda, da un paio di settimane, in casa mia è scontata visto che...

Chiudi