Cucito creativoTutorial

Come fare un organizer da viaggio per cavi e caricabatterie

posted by Giulia Cimitan luglio 1, 2015 20 Comments
organizer per cavi da viaggio fai da te

Beauty case da viaggio ne abbiamo. Infradito refashioned, anche.

Anche se dopo San Francisco il resto della nostra estate sarà molto probabilmente composta di toccate e fughe nei dintorni, da tempo ero alla ricerca di un modo per organizzare in valigia cavi e cavetti vari, che ormai col crescere della tecnologia sono ogni anno di più: caricabatterie del cellulare, caricabatterie della macchina fotografica, battery bank, cavo usb per collegare la macchina fotografica al pc, hard disk esterno…finora li buttavo semplicemente in una bustina con la cerniera (se andava bene, tenuti fermi ciascuno da un elastico…perlomeno all’inizio), ma non era il massimo e si ingrovigliavano comunque.

organizer per cavi da viaggio fai da te

Per cui finalmente mi sono decisa, e prendendo in parte spunto dai miei portagioielli da viaggio ho creato un organizer da viaggio per i cavi e i caricabatterie.

La realizzazione è molto semplice (come piace a me): una base imbottita della misura che preferite e un elastico piatto al centro, suddiviso in comparti a seconda delle dimensioni dei cavi che andranno inseriti. Quindi anche qui, personalizzazione massima.

E non ci sono più scuse per non riavvolgere i cavi del tipo “eh ma ho perso l’elastico”.

Vi invito a leggere il mio tutorial su UnaDonna per le foto passo passo.

E voi che piani avete per l’estate? Consigli per scappatelle da un weekend (partendo dal nordest) sono ben accette 🙂

organizer per cavi da viaggio fai da te

 

You may also like

20 Comments

Marzia luglio 1, 2015 at 14:01

Ciao Giulia,
guarda a casa mia i fili ed i cavi sono tutti buttati un pò di qua e un pò di la…quindi questo tutorial cade a fagiolo, devo solo decidermi ad imparare a cucire.
Cosa farò questa estate ?
Ad agosto visto che mia figlia è ancora piccolina torneremo nell’albergo a Gabicce dove siamo stati l’anno scorso, attrezzatissimo per le famiglie con bimbi piccoli, poi andrò a San Benedetto del Tronto dove ho i parenti.

Non so se hai mai visto Bologna (io ho c’ho vissuto per 7 anni), ha degli angoli molto caratteristici e dovrebbe essere a poco più di due ore da casa tua.

Reply
Giulia Cimitan luglio 6, 2015 at 08:00

Anche a casa mia sono buttati ovunque, infatti penso userò un sistema simile anche al di là dei viaggi.
Bologna l’ho sempre vista a pezzetti, quando andavo a trovare amici che facevano l’università o ci andavo per qualche evento particolare. Quando cala un pò quest’afa ci potrei pensare 🙂
Un bacione e grazie!

Reply
Clelia luglio 1, 2015 at 20:47

che bella idea!!! i cavi da me si trasformano sempre in un groviglio incontrollato in valigia!!!
Clelia

Reply
Giulia Cimitan luglio 6, 2015 at 08:01

Non dirlo a me! E non solo in valigia: basta aprire uno dei miei cassetti 😀

Reply
glo luglio 2, 2015 at 08:01

bhe….effettivamente è un’ottima idea….tutto in ordine….grazie dell’idea..

Reply
Giulia Cimitan luglio 6, 2015 at 08:01

Grazie Glo 🙂 Un bacione!

Reply
very luglio 2, 2015 at 22:21

Allora…pensavo che il problemino cavi in valigia dipendesse solo da me. Molto bene: ci accomuna!! Mi consolo. 😉
La tua idea è molto utile e fattibile. Da realizzare sicuramente visto che io viaggio in continuazione. La mia estate sarà fissa in Sicilia considerando il mio peregrinare di questi mesi…ma se dovessi consigliarti una meta…Certaldo in Toscana o San Marino se non ci sei mai stata! Posti che ho amato tanto! Se poi ti va di viaggiare fino all’estremo sud, Modica ti aspetta! :))
Bacioni

Reply
Giulia Cimitan luglio 6, 2015 at 07:53

Hihi sei in buona compagnia non temere ^^
In Sicilia mi piacerebbe scendere, ma vorrei fare le cose per bene e riservarmela a quando avrò un po’ di ferie in più.
San Marino l’ho vista, Certaldo non ancora: me la segno e vado a informarmi su Google 🙂
Un bacione e grazie!

Reply
fimosimo75 luglio 3, 2015 at 08:54

mi piace un sacco!vado a vedere!
baci
simona

Reply
Giulia Cimitan luglio 6, 2015 at 07:50

Grazie Simo! Un bacione 🙂

Reply
carmen luglio 4, 2015 at 22:10

Che bello, proprio utile!
Purtroppo niente viaggi per me al momento…ma ne farò uno per mio figlio, grazie del tutorial!!

Reply
Giulia Cimitan luglio 6, 2015 at 07:42

Beh anche per tenere in ordine in cavi nei cassetti non è male 😉 Un bacio!

Reply
Caseperlatesta luglio 8, 2015 at 09:16

Ecco…questa è veramente un’idea geniale…Io divento matta con tutti i cavi che ormai popolano casa e quando si va in viaggio…ancora peggio…li butti in valigia e finisce sempre che si puntano in fondo alla valigia e mentre li tiri ti si rovesciano tutti gli abiti stirati e riposti per bene! 😉 Baci baci!

Reply
Giulia Cimitan luglio 19, 2015 at 22:14

Hai descritto perfettamente la situazione! Che poi già è un miracolo se la mia valigia è in ordine 😀 un bacio!

Reply
Think luglio 9, 2015 at 00:58

Che idea geniale! Mi farebbe davvero comodo visto quanto sono disordinata con cavi & co. Io vengo da 3 giorni in Trentino, ma faceva caldo anche lá! In ogni caso non ci siamo fatti mancare camminate, cenette golose e buon vino :p

Reply
Giulia Cimitan luglio 19, 2015 at 22:17

Anche io questo weekend ero in montagna, e per gli standard della montagna faceva caldino ma comunque si stava benissimo rispetto a qui…e come dici tu, tante passeggiate e cenette montanare ^^ Un bacione!

Reply
Francesca luglio 9, 2015 at 16:44

Adesso ho capito! Ci stai dando tutte le dritte per organizzare al meglio la valigia e partire! Non sai quanto vorrei infilare tutto in una borsa e via, e questa idea del porta cavi da viaggio la trovo utilissima, ma al momento sono molto bloccata 🙁
Sognando i mille viaggi che vorrei fare intanto prendo spunto e, se fa tanto a calare un po’ questo caldo, magari mi metto a fare questo porta cavi … così sarò super pronta a partire non appena ce ne sarà l’occasione 😉

Reply
Giulia Cimitan luglio 13, 2015 at 08:46

Eheh mi hai beccato! Forse il fatto è che vorrei ripartire anche io, ma so che per quest’estate i miei viaggi sono finiti, quindi mi preparo sognando i prossimi 🙂
Un bacione!

Reply
Chiara luglio 25, 2015 at 11:15

Ciao Giulia! 🙂 bellissima idea questa, anche io li butto letteralmente dentro una borsa di stoffa e poi ogni volta è un casino.. la mamma fatalità mi ha fatto la settimana scorsa un organizer simile per mettere le posate: questa estate viaggio in tenda e bisogna occupare meno spazio possibile perchè ci stia tutto in macchina! quindi la mamma vedendoci in difficoltà, ha ben pensato di cucire una busta richiudibile, come la tua, solo che ha proprio una tasca, la pubblicherò così la vedrai! già testata ed è ottima.. come è andata il viaggio??

Reply
Giulia Cimitan luglio 28, 2015 at 07:34

Ciao Chiara! Bellissima idea quella delle posate, l’avevo valutata anche per i pranzi a lavoro: interessante perché poi puoi riporre le posate senza sporcare la borsa e a casa lavi direttamente tutto.
Il viaggio è andato benone, purtroppo è passato un po’ troppo veloce come tutte le cose belle 🙂
Un bacione!

Reply

Lascia un commento:

Leggi articolo precedente:
sottobicchieri con la colla a caldo
Hot glue crafts: come fare dei sottobicchieri con la colla a caldo

A volte ti metti a riordinare la stanza con i propositi migliori di sempre. Poi dopo 30 secondi ti capita in...

Chiudi