LegnoRiciclo creativo

Mini cassette di legno fai da te con gli abbassalingua

posted by Giulia Cimitan gennaio 15, 2016 24 Comments
mini cassetta di legno fai da te con gli abbassalingua

Non so se ve l’ho mai detto, ma mio nonno aveva un ingrosso di frutta e verdura. Io non sono abbastanza grande per ricordarlo, ma ricordo benissimo che lui, il nonno, è sempre stato il più bravo in assoluto a scegliere la frutta più buona al mercato: non ne sbagliava mai una, e mi insegnava sempre i trucchi per riconoscerla.

Per questo motivo in casa e in soffitta, sia da noi che dai nonni, è sempre stato pieno di cassette da frutta, di quelle belle da mele di legno grosso che al giorno d’oggi se sei abbastanza fortunato da trovarle te le fanno pagare, con il nostro cognome marchiato sopra. Io da piccola pensavo che mio papà le avesse fatte personalizzare.

Comunque forse questo fatto di vederle ovunque mi ha fatto crescere considerandole un oggetto del quotidiano, e ha fatto sì che mi piacessero da sempre, ben prima che diventassero così ricercate come oggetto da riciclare e usare nell’arredamento. Quando posso, infatti, le porto a casa per usarle in qualche modo (ad esempio per presentare le bomboniere), oppure se sono brutte le smonto per riciclare il legno.

mini cassetta di legno fai da te

Qualche giorno fa, riordinando la craftroom dal caos post-natalizio, ho usato una cassetta di legno per raccogliere e spostare la massa di piccoli oggetti indistinti che mi ricopriva la scrivania, e tra questi c’era un pacchetto di abbassalingua. E in quel momento mi è venuta un’idea: e se usassi gli abbassalingua per costruire delle piccole cassette di legno?

Ci vogliono appena 15 minuti, ed è un’idea carinissima e molto versatile, proprio come le cassette grandi.

Come fare una cassetta di legno con gli abbassalingua

Che cosa serve:
– 22 abbassalingua
– forbici robuste
– colla a caldo
– matita e righello (facoltativi)

Come si fa:

Accorcia 10 abbassalingua tagliando via solo le estremità tonde. Se vuoi puoi aiutarti con matita e righello per accertarti che siano tutti della stessa lunghezza.

Disponi poi gli abbassalingua sul tavolo in maniera equidistante tra loro, formando due gruppi da 3 (che saranno le pareti della cassetta) e un gruppo da 4 (che sarà il fondo). Misura trasversalmente l’altezza sia del fondo che della parete, e taglia 6 segmenti di legno leggermente più bassi dell’altezza appena misurata, che serviranno per tenere insieme i piani.

Con la colla a caldo fissa i segmenti trasversalmente sugli abbassalingua più lunghi, mantenendoti a 0,5cm circa dall’estremità.

compra attrezzi Dremel su Amazon.it

A questo punto potrai costruire le pareti laterali della cassetta: misura con il righello il lato corto del fondo, e accorcia 6 abbassalingua fino a questa lunghezza. Seguendo lo stesso procedimento fatto per il fondo e i lati lunghi, poi, taglia 4 segmenti trasversali e incollali andando a formare anche queste due pareti.

Avrai ottenuto a questo punto un esploso della cassetta, come nella quarta foto del collage qui sotto.

Non resta che procedere al montaggio dei lati sul fondo, utilizzando delle striscoline sottili di colla a caldo (e avendo cura di appoggiare le parti velocemente prima che la colla si asciughi troppo).

mini cassetta di legno fai da te - tutorial

 

E così ecco qui la mia piccola cassetta in legno, che puoi usare immediatamente così al grezzo oppure dipingere e decorare. Giusto per rimanere a tema con il post, io ci ho messo dentro della frutta, ma la vedo benissimo anche come piccolo centrotavola se riempita di fiori (anche per un matrimonio in stile shabby!), o sopra ad una mensola con dentro 2 o 3 piccole piante grasse (magari messe dentro a dei vasetti marmorizzati fai da te, così ricicliamo anche qualche vecchio smalto per unghie dell’anno scorso).

Ti è piaciuta? E tu le cassette di legno come le usi?

mini cassetta di legno fai da te con gli abbassalingua

Materiali con cui potresti realizzare le creazioni di questo post:

         

You may also like

24 Comments

Bianca gennaio 15, 2016 at 09:33

Giuliaaaa!!! Bravissima, queste cassette di legno sono bellissime!! Adoro quelle grandi, ma in effetti così grandi si prestano solo per alcuni tipi di utilizzo e riciclo, ma queste piccine fatte coi bastoncini in legno….meravigliose!!!! mamma mia, vedo già un remake da affiancare alle mie bamboline in legno…:-p Bravissima. A presto.

Reply
Giulia Cimitan gennaio 16, 2016 at 08:06

Ora che ho visto le tue bamboline di legno, me le immagino a fare capolino ^^
Anche io adoro le cassette di legno in tutti i modi, queste in effetti hanno il pregio di essere molto facili da fare e possono essere utili sia come decorazione che per riordinare piccole cose.
Un bacio! 🙂

Reply
giusi_g gennaio 15, 2016 at 09:42

no vabbè sono strepitose queste cassettine … le adoro ….ti dico che non riesco a buttare nulla cassetti di plastica di legno di cartone …. io mio sogno farne un tavolino o arredamento … ma anche contenitori per giornali e riviste ….per ora sono accatastate e piene di ogni cianfrusaglia possibile …. ok la prossima volta che mi reco in farmacia prendiamo gli abbassalingua questa cassettina deliziosa s’ha da fare … baci

Reply
Giulia Cimitan gennaio 16, 2016 at 08:08

Anche io ho avuto per un sacco di tempo l’idea del tavolino! Volevo metterlo in salotto, poi ho abbandonato l’idea sai perché? ***confessione*** Perché spesso mangiamo sul tavolino del divano guardando qualche serie tv, e il tavolo fatto con le cassette non aveva spazio sotto per le gambe 😀
Comunque vedi che ti penso e ho fatto un progettino di legno anche senza seghetto? Ahahah ;p
Un abbraccio, buon weekend!

Reply
Silvia gennaio 15, 2016 at 10:13

Sei una fonte inesauribile di idee!! E questa la trovo super anche da realizzare con i bimbi! Grande come sempre! E ne approfitto per farti tanti auguri di un felice 2016! Silvia

Reply
Giulia Cimitan gennaio 16, 2016 at 08:09

Poi i bimbi possono usarla per giocare ad esempio al fruttivendolo 🙂
Tanti auguri anche a te Silvia, un abbraccio!

Reply
ileniamontagni gennaio 15, 2016 at 12:13

Che tenere le tue cassettine, già ssto pensando a come usarle per mettere in ordine le cose di Aurora!

Reply
Giulia Cimitan gennaio 16, 2016 at 08:10

Magari riesci perfino a convincerla ad aiutarti ^^
Un bacione ad entrambe!

Reply
Stoffe d'inchiostro gennaio 15, 2016 at 13:22

Un’idea originale e molto graziosa!
Hai un dono davvero speciale: una creatività fantastica 🙂

Reply
Giulia Cimitan gennaio 16, 2016 at 08:10

Grazie, sei carinissima 🙂 Un bacione!

Reply
carmen gennaio 15, 2016 at 13:28

Ma checcarine sono queste cassettine, mi piacciono moltissimo!!
Buon fine settimana, ciao!

Reply
Giulia Cimitan gennaio 16, 2016 at 08:11

Sono felice che ti siano piaciute Carmen 🙂
Un bacione e buon weekend anche a te!

Reply
Dreamer Flower gennaio 15, 2016 at 17:58

Bellissima idea! Mi piacciono tantissimo queste piccole cassettine!
Sono adorabili!
Sarebbero belle anche con impresso il tuo cognome proprio per ricordare tuo nonno. 🙂

Reply
Giulia Cimitan gennaio 16, 2016 at 08:12

Grazie Debora, mi sono innamorata anche io 🙂
In effetti potrei provarci, anche se ora che sono grande forse vederle con il mio cognome sopra mi fa un pò strano ^^

Reply
Marina gennaio 16, 2016 at 00:02

Belle Giulia! Mi piacciono le idee alternative che hai proposto alla fine: centro tavola per un matrimonio shabby chic, o porta piante grasse, magari pendenti, ma senza vasetti marmorizzati che sarebbero penalizzati, a mio parere, nella cassettina. Io la userei anche come porta lettere 😀
E tu potresti usarle anche per contenere gli ordini da evadere del tuo nuovo shop ; )
Un bacione.
Marina

Reply
Giulia Cimitan gennaio 16, 2016 at 08:19

All’inizio avrei dovuto fare la foto di tutte le varianti contestualizzate, ma non avrei pubblicato il post mai più, quindi mi sono limitata a scriverlo 😀
Hai ragione sul fatto che la pianta un pò rigogliosa coprirebbe il vasetto, io sono abituata che le mie piante grasse sono fatte tipo “sasso”: quelle pendenti mi piacciono ma devo metterle in posti irraggiungibili o trovo tutte le foglie in giro per casa grazie alle mie due iene pelose 😀
Ahi ahi mi hai ricordato che dopo Natale ho abbandonato quel povero shop…non ce la farò mai a stare dietro a tutto!
Un super abbraccio e grazie per i tuoi commenti che mi fanno sempre chiacchierare e confrontare. Un bacione!

Reply
Valentina gennaio 18, 2016 at 12:00

Ma fantastico! Grazie per questo tutorial! Mi serviva un piccolo portaoggetti per l’ingresso e credo adotterò questa bella soluzione! E anche per le piante grasse che voglio mettere in cucina 😀

Reply
Giulia Cimitan gennaio 19, 2016 at 07:16

Per le piante grasse secondo me è il top! 🙂 Grazie mille, un bacio!

Reply
Mariangela febbraio 4, 2016 at 22:38

Bellissime! Mi piacciono in versione mini 😉

Reply
Giulia Cimitan febbraio 15, 2016 at 07:24

Grazie Mary 🙂 Soprattutto non richiedono nessuna attrezzatura, quindi possono farle proprio tutti 😉
Un bacio!

Reply
Marzia febbraio 19, 2016 at 10:38

Mio marito ha portato a casa tanti abbassalingua…
adesso so cosa ci farò.

Grazie come sempre per i tuoi tutorial.

Marzia

Reply
Giulia Cimitan febbraio 23, 2016 at 07:22

Ci sono veramente un sacco di progetti da fare: non ti annoierai di certo 🙂 Un bacio!

Reply
PASQUALINA marzo 13, 2016 at 17:22

Ciao..queste cassette sono strepitose..stavo pensando di crearle e utilizzarle per il mio matrimonio..per contenere i confetti della confettata..che dici ci starebbero bene..?????

Reply
Giulia Cimitan marzo 14, 2016 at 13:43

Ciao Pasqualina, direi che è una bellissima idea! Poi mandami le foto se ti va, mi farebbe molto piacere 🙂

Reply

Lascia un commento:

Leggi articolo precedente:
memory jar - il barattolo dei momenti più belli
Memory jar: il barattolo dei momenti più belli

Dopo l'inizio lento dei giorni scorsi, che ci ha concesso di tornare a scuola e a lavoro sapendo che dopo...

Chiudi