BambiniHome decorLegno

Elefantino porta libri in legno

posted by Giulia Cimitan agosto 26, 2016 14 Comments
Dremel fai da te - elefante porta libri in legno

Il rientro dalle ferie ha sempre quello strano sapore di fine estate. Di sole più tiepido, di ultimi bagni e di tramonti che arrivano prima. Di lavatrici e di voglia di riordinare casa nella speranza che l’ordine fisico tenga lontano il caos mentale ancora per un po’. Di mattine assopite e di serate lente passate sul divano mentre un filo d’aria entra dalla finestra. Di consapevolezza che tutto sta per decollare di nuovo ma non ancora.

La nostra vacanza in Irlanda on the road è stata bellissima (magari la racconto in un altro post appena ho sistemato le foto, nel frattempo se mi segui su Instagram puoi vederne alcune), e sono tornata con la testa piena di nuovi progetti da fare tra settembre e Natale, e con la voglia di riprendere in mano quelli lasciati a metà nel caldo e nella stanchezza di luglio.

Nel mio ultimo post prima di partire avevo pubblicato il videotutorial del lettino Montessori a forma di casetta, una creazione a cui sono molto affezionata (e di cui presto ci sarà anche uno “spin off”), e ora per ricominciare ho scelto il secondo progetto realizzato con Dremel sempre in Orama Factory: un elefantino porta libri in legno.
La creazione è completamente diversa ma il filo conduttore è sempre lo stesso: il legno nella sua purezza usato per realizzare oggetti per i bambini e per la loro cameretta (ma non solo). Sarà un tema che, assieme ad altri, accompagnerà il blog da qui a Natale.

Dremel fai da te - elefante porta libri in legno

Ho realizzato l’elefantino porta libri usando un pannello in legno di legno di pino spesso 1cm (new entry apprezzatissima da Leroy Merlin) e un seghetto da traforo, nel mio caso sempre il MotoSaw. Il principio è molto semplice ed è quello dell’incastro tra pannelli di legno sagomati: l’elefante è composto da due sagome laterali identiche più altre due incastrate perpendicolarmente in corrispondenza delle zampe anteriori e posteriori. Le dimensioni sono perfette affinché la maggior parte dei libri possa stare sulla schiena dell’elefante, rendendolo anche un simpatico oggetto di arredamento e un invito alla lettura come gioco per i bambini.
La proboscide può essere un simpatico porta penne o pennarelli 🙂

Dremel crafts -elefantino porta libri fai da te in legno

Come realizzare un elefante porta libri ad incastro

La realizzazione di un porta libri come questo è molto semplice: tutto sta nella progettazione della sagoma. Per questo ho preparato un pdf stampabile a grandezza reale (dimmi che non sono l’unica ad odiare i cartamodelli in scala) che puoi scaricare qui.

Ti serviranno poi una matita, un seghetto da traforo, della carta vetrata e un po’ di pazienza e precisione 🙂

compra attrezzi Dremel su Amazon.it

Dopo aver stampato il cartamodello, congiungi i due punti segnati con la lettera A ed otterrai la sagoma laterale dell’elefante, che fa riportata sul pannello di legno per due volte. Le parti da incastrare anteriormente e posteriormente, invece, sono riportate nel cartamodello sempre a grandezza reale ma solo a metà, essendo speculari: prima di riportarle sul pannello di legno, se vuoi, puoi ritagliarle da un foglio di quotidiano piegato a metà in modo da ottenere la sagoma intera.

Unico piccolo appunto: le fessure di incastro sono fatte sulla base del pannello che io ho utilizzato: prima di tagliare, controlla se il tuo pannello ha lo stesso spessore, altrimenti potrebbe essere necessario aggiustarle di qualche millimetro.

A questo punto taglia con il traforo le 4 sagome seguendo accuratamente le linee. Leviga bene i bordi con la carta vetrata, e procedi all’incastro del tuo elefantino!

Se vuoi, prima di montare l’elefantino, puoi dipingerlo con dello smalto del tuo colore preferito.

Ti lascio al videotutorial, che puoi trovare anche sulla pagina Facebook di Dremel Italia.

 

         

You may also like

14 Comments

patrizia agosto 26, 2016 at 08:57

Giulia!!!!! è fantastico!!! Bellissimo veramente nella sua essenzialità!!! Vorrei tanto farlo ma me la vedo brutta con il traforo manuale :-(((
Sei bravissima e fantastica. Non vedo l’ora di vedere altri progetti analoghi. Magari nel frattempo ci provo 😉
Grazie infinite.

Reply
Giulia Cimitan agosto 31, 2016 at 08:29

Grazie Pat!! Comunque per una cosa così ce la puoi fare anche con un traforo manuale, ci vuole solo un po’ di pazienza in più…io prima di avere quello elettrico ci ho fatto anche cose un po’ complesse 😉

Reply
ilaria|airali agosto 26, 2016 at 10:12

Lo adoro! Se potessi lo realizzerei subito, è un’idea bellissima per la stanza dei bambini e per chi non cresce mai!

Reply
Giulia Cimitan agosto 29, 2016 at 14:17

Nel mio caso per una che non cresce mai è perfetto 🙂 un bacione e grazie!

Reply
Stefania agosto 27, 2016 at 12:05

Ben tornata dalle meritate vacanze, attendo con trepidazione il post con le foto, sono proprio curiosa.
L’elefantino porta-libri è splendido oltre che originale.

Reply
Giulia Cimitan agosto 29, 2016 at 14:10

Grazie! Passano sempre troppo veloci ^^ Presto preparerò il post, assieme ad un po’ di altre novità. Un bacione!

Reply
elisabettafvg agosto 27, 2016 at 14:24

Ben tornata!!! E’proprio un’idea carina anche per il comodino vicino al letto dei bimbi!…buon riordino e a presto!

Reply
Giulia Cimitan agosto 29, 2016 at 14:08

A me piacciono molto le librerie che invitano i bimbi alla lettura (ora vanno molto anche le librerie frontali) ^^

Reply
Jasmine Stoffe d'Inchiostro agosto 29, 2016 at 12:42

Ciao Giulia!! Che bellissima idea questa dell’elefantino!!
Super ingegnosa come sempre! I tuoi lavori sono un’ispirazione continua! 🙂

Reply
Giulia Cimitan agosto 29, 2016 at 14:04

Grazie Jasmine, questo mi rende sempre molto felice 🙂

Reply
marta agosto 29, 2016 at 13:12

mi piace molto, lo vedrei benissimo in tinta unita pastello con i pois!

Reply
Giulia Cimitan agosto 29, 2016 at 14:02

In effetti anche a me pastello ispira un sacco…sui pois sfondi una porta aperta con me 🙂

Reply
Babi agosto 31, 2016 at 14:15

Oh ma è delizioso! MI piace un sacco lo stile e sincerametne non lo dipingerei affatto, al più lo impregnerei con le spezie come ci hai mostrato tu 🙂
Un bacione

Reply
Giulia Cimitan settembre 5, 2016 at 09:03

Grazie polpetta <3

Reply

Lascia un commento:

Leggi articolo precedente:
tutorial lettino Montessori fai da te a forma di casetta con Dremel
Lettino Montessori fai da te con Dremel

Se per qualsiasi motivo hai a che fare con i bambini, sicuramente sai che cos'è il Metodo Montessori. Si tratta...

Chiudi