Everyday DIYHalloween

Tutorial yo-yo in stoffa – zucche di Halloween con lo yo-yo maker della Clover

posted by Giulia Cimitan ottobre 30, 2016 20 Comments
zucca di stoffa fai da te

Gli yo-yo sono cerchi di tessuto arricciato appiattiti che solitamente vengono utilizzati per applicazioni su abiti, elementi di arredamento, oppure creazioni di cucito creativo. Si trovano foto bellissime di cuscini o quilt decorati con yo-yo in stoffa di vari colori e dimensioni.
In rete vengono chiamati anche con il termine portoghese “fuxico”, perché si tratta di una lavorazione tipica dell’arte tradizionale brasiliana.
Fuxico in Brasile è l’equivalente del nostro filò, e significa letteralmente “chiacchiera” o “gossip”, ma è un termine che stava ad indicare quel momento in cui le mogli dei pescatori, mentre i mariti erano lontani, si ritrovavano per stare in compagnia e tra una chiacchiera e l’altra realizzavano cuscini, coperte e altri oggetti fatti a mano.

zucca di stoffa fai da te

Come realizzare uno yo-yo di stoffa

Il metodo più casalingo per realizzare gli yo-yo di stoffa “classici” (quelli tondi) richiede un cerchio di tessuto per ogni yo-yo, ago e filo ed eventualmente qualche bottone da applicare al centro come rifinitura.
Per ritagliare cerchi di tessuto il più regolari possibili potete riportare sulla stoffa il contorno di una tazza o di un bicchiere con una matita o un pennarello per tessuti, in modo da avere una guida per il taglio.
Tenete presente che lo yo-yo finale avrà un diametro di circa 1/3 rispetto al cerchio di partenza.

Dopo aver tagliato i cerchi di tessuto, con ago e filo fate una filza tutto intorno ad ogni cerchio, rientrante di circa 1cm rispetto al bordo.
Arricciate la filza avendo cura che la parte di stoffa tagliata a vivo rimanga all’interno.
Fissate il filo, appiattite lo yo-yo e applicate al centro un bottone a piacere.

Come utilizzare gli yo-yo maker della Clover

Il procedimento di cui sopra può andare bene per realizzare pochi yo-yo, ma diventa lungo e poco preciso se se ne devono realizzare molti e se si deve creare un disegno dove è richiesto che gli yo-yo abbiano tutti dimensioni identiche.
In questi casi esistono gli yo-yo maker come quelli della Clover: una sorta di cartamodelli per yo-yo in plastica morbida dotati di guide sia per il taglio che per la filza, che permettono di realizzare gli yo-yo in tessuto in modo molto più veloce e preciso.
Si trovano sia tondi che di altre forme (farfalla, quadrifoglio, pentagono, cuore…); io preferisco i tondi perché li trovo più versatili.

tutorial yoyo maker clover
Utilizzarli è semplicissimo: si chiude il tessuto “a panino” tra i due cerchi di plastica dello yo-yo maker, mantenendo il dritto verso l’esterno.
Si rifila poi il tessuto in eccedenza tagliando il tessuto leggermente più largo dello yo-yo maker.
Si fa poi la filza passando con ago e filo nei fori del dispositivo: la filza va mantenuta morbida in modo da poter estrarre facilmente il cerchio di plastica più interno.
Rimuovere i cerchi di plastica, arricciare la filza e appiattire lo yo-yo fissando il filo nel punto centrale.
Sulla plastica di ogni yo-yo maker si trova tracciato il contorno delle dimensioni esatte che avrà lo yo-yo finito.

Come realizzare delle zucche di halloween con gli yo-yo di stoffa

Siccome io di applicazioni di questo tipo non ne faccio molte, ho usato questi yo-yo maker per creare delle zucchette autunnali decorative.

tutorial zucca di stoffa

Per le zucchette: realizzare lo yo-yo fino al passo dell’arricciatura con un tessuto autunnale a piacere.
Prima di stringere l’arricciatura e fissare il filo, riempire lo yo-yo con dell’ovattina, in modo da creare una piccola sfera imbottita.
Appiattire leggermente la sfera e fissare con della colla a caldo un pezzettino di ramo al centro, andando a formare il picciolo.
Decorare con una o due foglie in feltro a piacere.

Può anche essere una decorazione dell’ultimo minuto per Halloween, ma è perfetta per tutto l’autunno.

Buon Halloween a tutti 🙂

tutorial zucca di stoffa fai da te con fuxico

 

You may also like

20 Comments

stravagaria ottobre 30, 2016 at 07:52

Non mi è mai capitato di fare gli yo-yo ma mi sono letta tutto per benino, così alla prima occasione son prontissima 😊 Buon ponte!

Reply
Giulia Cimitan ottobre 31, 2016 at 21:27

Sono facilissimi vedrai, e si applicano su un sacco di cose 🙂 Fammi sapere, un bacione!

Reply
Veronica ottobre 30, 2016 at 11:18

Che belle queste zucche ma dove si trovano quei cerchi per fare l’imbastitura?? non le avevo mai viste ..
Complimenti e Buon Halloween .. Baci Vero

Reply
Giulia Cimitan ottobre 31, 2016 at 21:24

Li trovi anche su Amazon (ad esempio qui) oppure in qualche fiera, anche se a me lo hanno regalato. Oppure come si dice nel commento qui sotto, puoi provare a riprodurlo con della plastica 😉

Reply
Marina ottobre 30, 2016 at 11:24

Carine queste zucchette, e comodo lo yo-yo maker, e colgo l’occasione per crearlo con della plastica riciclata, anziché comprarlo 😉
Buon Halloween anche a te!
Un bacione.
Marina

Reply
Giulia Cimitan ottobre 31, 2016 at 21:13

Fai bene! Come ti dicevo a me lo hanno regalato per cui ne approfitto 😉 Un bacione!

Reply
Marina ottobre 30, 2016 at 11:29

Carine queste zucchettine, e comodo lo yo-yo maker, ma si può tranquillamente fare con un po’ di plastica riciclata 😉
Buon Halloween anche a te!
Un bacione.
Marina

Reply
Giulia Cimitan ottobre 31, 2016 at 21:12

Sì beh senz’altro! A me lo hanno regalato quindi ne approfitto ma finora ho sempre fatto con metodi casalinghi senza problemi 😉

Reply
Stefania ottobre 30, 2016 at 14:56

Ciao Giulia,
anche oggi ci hai regalato un post bellissimo..
L’idea di realizzare delle zucche sfruttando gli yoyo è proprio molto bella e originale.

Reply
Giulia Cimitan ottobre 31, 2016 at 21:01

Grazie Stefy! Cerco sempre di trovare degli usi un po’ originali e diversi da quelli standard, sono contenta quando ci riesco 🙂

Reply
Stefy ottobre 30, 2016 at 17:00

Grazie per il tutorial. Carinissima la zucca a pois.
Stefy

Reply
Giulia Cimitan ottobre 31, 2016 at 20:57

Grazie Stefy! I pois conquistano sempre 🙂 Un bacio!

Reply
ME creativeinside novembre 1, 2016 at 17:01

Ci piace molto questo modo per realizzare queste belle zucchette! Come sempre bravissima :*
Mariangela & Elena di ME creativeinside <3

Reply
Giulia Cimitan novembre 6, 2016 at 09:30

Grazie care! Che bello risentirvi 🙂 Un bacione!

Reply
gabriella adano novembre 4, 2016 at 22:01

Adoro le zucchette e questa che hai fatto mi piace moltissimo…non conoscevo questa tecnica interessante anche la storia delle mogli dei marinai!!La Clover fa oggettini simpatici io ho quelli per fare i pon pon…e gli uncinetti che sono una meraviglia!!Un bacione e grazie per le tue parole sul mio blog in questo momento difficile!!un bacione e buon fine settimana

Reply
Giulia Cimitan novembre 6, 2016 at 09:38

Grazie Gabry, la creatività è una medicina e io lo credo sempre moltissimo 🙂 Eh si, la Clover fa cosine interessanti che magari se devi usarli una o due volte non ne vale la pena, ma se inizi ad usarli più spesso si rivelano preziosi! Un abbraccio 🙂

Reply
DC novembre 10, 2016 at 13:46

troppo carina!!!
ciao ciao
♥ desiderichic.blogspot.it ♥

Reply
Giulia Cimitan novembre 21, 2016 at 21:46

Grazie mille e piacere di conoscerti 🙂

Reply
Il Gufo Creativo gennaio 7, 2017 at 16:55

Davvero squisita!
Mi piace moltissimo anche la fantasia scelta!
Molto, molto autunnale!

Reply
Giulia Cimitan gennaio 9, 2017 at 09:07

Grazie Mary! In effetti sì, hanno portato un bel tocco autunnale in casa ^^
Un bacione!

Reply

Lascia un commento:

Leggi articolo precedente:
pom-pom maker in legno fai da te
Pompom maker fai da te in legno con il Dremel MotoSaw

Hai mai sognato una stanza piena di palloncini? Io adoro lo studio di OhHappyDay a San Francisco, e ogni volta che...

Chiudi