Biglietti di auguriCarta e BigShotPasquaTutorial

Biglietti di Pasqua dipinti con le dita

posted by Giulia Cimitan marzo 6, 2015 29 Comments
biglietti di Pasqua dipinti con le dita

Uno dei post più letti degli ultimi 2 anni è quello delle tag natalizie dipinte con le dita.

Ecco, mi piace pensare che il motivo sia anche che sporcarci le dita e fare le impronte digitali colorate ci fa tornare un po’ bambini, come quando dobbiamo incollare con la colla vinilica e non possiamo resistere dallo spalmarcela sui palmi delle mani.

biglietti di Pasqua dipinti con le dita

Guardando le statistiche del blog mi è tornato fuori quel famoso post, e ho deciso di farne anche una versione pasquale, trasformando le mie impronte digitali in coniglietti e pulcini (Mr.P. dice che quelli arancioni sembrano gatti, ma va bene uguale: per me hanno la coda a batuffolo, quindi sono conigli).

biglietti di Pasqua dipinti con le dita

Io ho usato dei normali colori acrilici, e lavando le mani subito dopo non ho avuto problemi, ma con i bambini per essere più sicuri si possono usare dei colori lavabili (anche per via dei vestiti).

Per tagliare i cartoncini ho usato le fustelle framelits a rettangolo con gli angoli arrotondati della Sizzix, mentre per disegnare i dettagli ho usato un tratto pen Stabilo Point 88 nero.

biglietti di Pasqua dipinti con le dita

E per voi, quali sono le attività creative che fanno tornare bambini?

Vi auguro come sempre un buon weekend creativo!

You may also like

29 Comments

patrizia marzo 6, 2015 at 08:59

E brava la nostra Giulia! Proverò anch’io a farlo con mia figlia A BREVE..! Anch io ho solo colori acrilici a casa e all’inizio, quando li usavamo insieme abbiamo fatto macelli. Felpe macchiate indelebilmente. Proverò a sostituirli. Grazie ancora per esserci. Ci vediamo al prox post! Grazie Giuliaaaaaaa!!!!!

Reply
Giulia Cimitan marzo 9, 2015 at 10:38

Grazie Patrizia!! Altrimenti potresti usare dei colori lavabili da spalmare sui polpastrelli, credo che anche i pennarelli possano andare bene (basta timbrare finchè il colore è ancora fresco), oppure dei pastelli acquerellabili.
Poi se ti va sarò felice di vedere le vostre creazioni!
Un bacio e a presto 🙂

Reply
Marina marzo 6, 2015 at 09:02

Uso anch’io le dita per dipingere. Su tela intendo, e mi piace tantissimo. La tua proposta, pertanto, la trovo adatta anche per adulti che vogliono tornare per un attimo bambini 😉
Le impronte arancioni possono essere solo conigli con quelle orecchie 😀
Mr. P, siamo due contro uno per il momento 😀
Un bacione Giulia!
Marina

Reply
Giulia Cimitan marzo 9, 2015 at 10:40

Ma tu su tela fai dei dipinti “seri”? La pittura non è tra le mie doti, era già evidente fin dalle superiori.
Gli arancioni sono DECISAMENTE conigli. Partito dei conigli, schieriamoci!! 😀
Un bacio, a presto!

Reply
Marina marzo 12, 2015 at 10:37

Si faccio quadri, nel tempo libero, quando ho l’ispirazione, come dilettante intendiamoci! Tu cosa intendi per seri?
Marina

Reply
Giulia Cimitan marzo 17, 2015 at 10:07

Intendo dire che per quanto dilettante, comunque sai dipingere: io mi limito a spalmare del colore a caso, non è mai stata una mia dote 🙂

Reply
Marina marzo 17, 2015 at 13:27

Beh direi che sai fare tante altre cose, e bene 🙂
E poi non sottovalutare il “spalmare il colore a caso”, è pur sempre un inizio 😀
Baci!
Marina

Giulia Cimitan marzo 19, 2015 at 10:07

Dici? A volte mi chiedo se dovrei concentrarmi su una sola cosa…
Per il disegno comunque dovrei imparare da te…mi si è stampato in mente quel disegno di Parigi 🙂

Marzia marzo 6, 2015 at 11:00

Ho adorato le tag natalizie…e naturalmente mi piacicono tanto anche questi semplici ma originali biglietti da fare con i bimbi.

Reply
Giulia Cimitan marzo 9, 2015 at 10:08

Grazie Marzia! E come vedi anche senza bimbi 😉

Reply
Murasaki marzo 6, 2015 at 14:16

Io torno bambina soprattutto quando preparo i dolci coi miei figli (come facevo da piccola con mia madre) mi diverto da matti a mettere le mani in pasta insieme a loro 😀

Reply
Giulia Cimitan marzo 9, 2015 at 10:10

Anche io da piccola mi divertivo un mondo! Soprattutto con i biscotti! A volte mentre mia mamma cucinava “le cose serie”, per me faceva la pasta di sale 🙂

Reply
Paola marzo 6, 2015 at 15:40

bellissima idea!!
un abbraccio
Paola

Reply
Giulia Cimitan marzo 9, 2015 at 10:40

Grazie Paola, un bacione 🙂

Reply
pensoinventocreo marzo 6, 2015 at 22:46

Ehehe confessione di una mamma blogger: in realtà ci dovrebbero chiamare donne con la sindrome di Peter Pan che hanno una buona scusa ( i figli) per giocare come bambine! Comunque io con le impronte ho giocato a natale, San valentino ecc. 😀 #natapergiocare4ever

Reply
Giulia Cimitan marzo 9, 2015 at 10:43

Ecco, pensa che io non ho figli, quindi non mi posso nemmeno nascondere dietro a questo 😀

Reply
glo marzo 8, 2015 at 10:38

che carini….mi ricordi i lavoretti che facevo con mia figlia qualche anno fa…..glo

Reply
Giulia Cimitan marzo 9, 2015 at 08:29

Andiamo tutti un po’ indietro nel tempo con questi lavoretti, forse per questo è bello farli 🙂
Un bacio!

Reply
Emanuela @ My Little Inspirations marzo 9, 2015 at 14:16

Ma certo che gli arancioni sono conigli! Hanno le orecchie lunghe e rotonde ed il codino a ciuffo!
Quando mia figlia era piccola amava pasticciare con i colori a dita (sono colori fatti apposta per i bimbi per dipingere con le dita) e qualche volta mi divertivo a farlo insieme a lei!

Reply
Giulia Cimitan marzo 17, 2015 at 10:18

Meno male che qualcuno mi supporta! 🙂 Io da piccola ero un pochetto più schizzinosa e mi dava fastidio impasticciarmi le mani, forse avevo problemi perché mi piace farlo ora che sono grande ^^
un bacio!

Reply
Manu Pietro marzo 9, 2015 at 14:50

molto particolari questi bigliettini!!! brava … buona settimana …

Reply
Giulia Cimitan marzo 17, 2015 at 10:19

Grazie Manu 🙂 Un bacio, a presto!

Reply
Francesca marzo 9, 2015 at 18:07

Allora, questa è un’idea super, te la rubo subito e la uso per fare i biglietti di Pasqua con i bimbi a scuola (si divertiranno loro … e anche io 😉 )!!!
Comunque devo dire che pasticciare con i colori (specialmente tempere, acquerelli o acrilici (ma anche i mitici pastelli a cera!)) mi riporta sempre indietro a quando ero piccola e mi diverte un sacco!

Reply
Giulia Cimitan marzo 17, 2015 at 10:20

Beh, si parla di conigli quindi non posso che esserne felice 🙂 Per i bimbi sarà perfetta, poi possono inventare altri animali, a loro la fantasia non manca di certo! Fai un lavoro bellissimo 🙂
A presto!

Reply
Simona marzo 9, 2015 at 21:29

Come i bambini adoro sporcarmi le dita!!! Ne approfitto e ti copio i biglitti pasquali digitali!!! Per far felici i miei bimbi eheeee 😉

Reply
Giulia Cimitan marzo 17, 2015 at 11:10

Ne saranno felicissimi 🙂 Buona creatività!

Reply
sandali marzo 13, 2015 at 19:26

bellissimi!! prenderò spunto… complimenti!!

Reply
Giulia Cimitan marzo 17, 2015 at 10:02

Grazie mille 🙂 A presto!

Reply
Briciole e Puntini - Laboratorio creativo handmade aprile 2, 2015 at 18:02

[…] cestini di corda e casette di legno per gli ovetti: ci sono! – Bigliettini dipinti con le dita: ci sono! – Porta uova per la tavola: ci sono! – Porta posate: ci sono! – […]

Reply

Lascia un commento:

Leggi articolo precedente:
collana mimosa con pom pom fai da te
Pom pom mimosa per la Festa della Donna

Le facevate, voi, da piccoli, le collane di fiori? Credo che le più quotate fossero le collane di margherite, anche...

Chiudi